Home Progetti e Ricerche
PDF Stampa E-mail

 

laboratori tematici attivi attorno ai quali sono organizzate le attività di ScienzaE:

  • energia, Materiali e Tecnologie

  • etica, Scienza e Bioscienza

  • economia e diritto delle Scienze

Nell'ambito di questi laboratori sono attive le seguenti ricerche:

 

ScienzaE è partner esterno nel progetto

Cerchi nell'acqua

un progetto di educazione alla sostenibilità coofinanziato dalla Regione Emilia Romagna nell’ambito della linea B del bando INFEAS 2011 che ha come capofila la Fondazione Villa Ghigi di Bologna. Il titolo intende sottolineare due aspetti: da un lato l’idea di un contatto diretto con l’elemento acqua che vogliamo scoprire, osservare ed esaminare nella nostra vita e nel nostro territorio, dall’altro l’immagine di un movimento che dal centro irradia verso l’esterno, si muove in tutte le direzioni interessando aree sempre più lontane.

vai al sito del progetto

Ispirandosi a quest'iniziativa ha allestito l' "Idro Science Center" in occasione de "Le case della Scienza 2012"

La dieta di ... CO2

ScienzaE lancia un nuovo progetto "La dieta di … CO2: Si tratta di un esperimento: monitorare le emissioni personali di anidride carbonica (CO2) per qualche mese ed a dicembre, quando a Copenaghen ci sarà la Conferenza sul Cambiamento Climatico (COP), tirare le somme di questa esperienza.

Alcuni soci di ScienzaE si prestano a questa sperimentazione che ha già avuto risalto sulla stampa locale.

 

Clicca qui per vedere l'articolo

 

 

Scaricando il file allegato, e' possibile a tutti partecipare seguendo le istruzioni in esso contenute.

DIETA_CO2.xls

 


I LUOGHI DELLA CULTURA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA NEL CIRCONDARIO IMOLESE  (2007-2008)

La ricerca ha l'obiettivo di raccogliere i dati relativi al patrimonio legato alla cultura scientifica e tecnologica del circondario imolese attraverso indagini sul campo e d'archivio. Ne

nasce un percorso ideale nella cultura scientifica e tecnologica che porta a far conoscere luoghi, strutture, siti ed eventi del territorio imolese: musei e centri visita, tra scienza natura e tecnologia; centri di ricerca, istituti di istruzione superiore ed universitaria e laboratori ospedalieri; percorsi aziendali, archivi e musei d’impresa; festival, convegni ed eventi principali sul tema della scienza. La proposta si rivolge a tutti coloro che vogliano avvicinarsi alla cultura scientifica o a quanti, già conoscitori e fruitori di essa, vogliano approfondire la proprie competenze sfruttando le potenzialità che offre il circondario imolese.

 

Le ricerche svolte nel 2007 e 2008 sono sintetizzate nel libro a cura di Barbara Buttazzi e Silvia Grandi "Itinerari della cultura scientifica e tecnologica. Musei, laboratori, percorsi aziendali e iniziative nel circondario imolese." edito da Editrice La Mandragora, Imola

Per ordinare il libro: www.editricelamandragora.it

La ricerca è stata possibile grazie al contributo della Fondazione della Cassa di Risparmio di Imola e del Comune di Imola, con il prezioso supporto dei Comuni di Castel  San Pietro Terme, Fontanelice, Medicina, dell’Ausl di Imola, della Legacoop Imola, dell’Unindustria sede di Imola, dell’Associazione Art.na. Senza dimenticare la disponibilità dimostrata dai  rappresentanti delle organizzazioni censite e la collaborazione di cittadini appassionati, che hanno messo in luce un territorio costellato di punti di estremo interesse.

 

BORSE DI STUDIO e RICERCA: "Scienza per il futuro: energie rinnovabili e risparmio energetico"

2008 -  Assegnate due borse di studio del valore di 3000 Euro in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo Imolese e Ravennate

I giovani ricercatori vincitori sono Michele Balducci ed Alice Vergnani.

 

Michele Balducci è un giovane ingegnere meccanico faentino con la laurea specialistica in sistemi di conversione dell’Energia presso la sede di Forlì dell’Università di Bologna e che vanta già alcuni interessanti esperienze nel settore energetico. Il suo progetto di ricerca, relativo alle “possibilità di impiego come biocombustubile del bioetanolo” (analisi dei processi industriali, indagine sulle tecnologie motoristiche nel campo dell’etanolo, studio delle potenziali filiere corte del territorio e fattibilità economica), è stato premiato anche in ragione della forte attualità dello studio a livello locale, in quanto in provincia di Ravenna (ed in particolare a Faenza) si ha la produzione di circa il 75% di bioetanolo nazionale.

 

L’altra borsista è Alice Vergnani, imolese, laureata con lode in ingegneria per l’ambiente ed il territorio e specializzata in ingegneria energetica all’Università di Bologna ed all’INESC, istituto di ricerca portoghese. Il progetto di ricerca, in questo caso, è centrato sulla fattibilità tecnica, sugli aspetti economici e sull’ applicabilità di un sistema combinato di produzione di energia elettrica da fotovoltaico e di utilizzo di veicoli elettrici nella realtà locale, progetto che ha il pregio di abbinare due settori complementari, quello della produzione di energia elettrica e quello della mobilità, che sono tra i maggiori responsabili delle emissioni inquinanti in atmosfera.

Le ricerche verranno svolte nel 2008 anche presso i laboratori di ricerca di aziende innovative e con la collaborazione dell’università. I risultati saranno pubblicati e presentati il prossimo anno durante il ciclo di seminari “I sabati di ScienzaE”.

 

 

 

 

 
Copyright © 2019 ScienzaE. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.