2018 OASI DELLE CICOGNE E MUSEO MALMERENDI - FAENZA

A conclusione di questa bellissima giornata vi proponiamo questo bellissimo filmato di Matteo Mantovani, un nostro giovane associato e promettente videomaker

 


Come ogni anno vi proponiamo una gita in nostra compagnia alla scoperta dei siti culturali di carattere scientifico nel nostro vicino territorio.

Quest'anno l'appuntamento è per domenica 10 giugno 2018 a Faenza per incontrare da vicino le meravigliose Cicogne e per scoprire la collezione di scienze naturali del Museo Malmerendi.


Ore 9:30 L'OASI DELLE CICOGNE  Via della Boaria, Faenza RA

Da anni Faenza è conosciuta per essere un sito privilegiato di sosta di questi affascinanti e simpatici animali, che a partire dagli anni cinquanta sostano stanziali oppure trovano riparo lungo la percorrenza dell’antica rotta migratoria della cicogna in Italia. Il tutto è nato nel 1956, per iniziativa dell’industriale faentino Roberto Bucci e del suo suo giardiniere Carlo Gulmanelli, grandi appassionati e amanti degli animali. Insieme iniziarono a favorire la nidificazione delle cicogne a Villa Sirene e solo dopo anni di tentativi, finalmente, due esemplari grandi e robuste si inserirono e si adattarono. Altri esemplari vennero poi allevati negli anni successivi.

Così questa idea fantasiosa oggi viene portata avanti dal gruppo di volontariato "Amici delle Cicogne" che hanno in gestione l'area rinaturalizzata e centro didattico "Oasi delle cicogne" con gli aiuti del Comune di Faenza, di volontari e da imprese privati.

Circa una trentina di esemplari sono ormai stanziali ed altri arrivano di passaggio o a nidificare. Giugno è proprio la stagione giusta per vedere i nidi con i piccoli e i maestosi voli delle cicogne! Ma non solo, ci sono anche aironi cinerini in volo ed altri grandi e piccoli volatili all'oasi da vedere soprattutto quando arrivano per il momento dell'alimentazione.  Il sito è  anche CENTRO RECUPERO AVIFAUNA SELVATICA e ospita e cura numerosi animali selvatici in cura.

       


Ore 11:00 Museo Malmerendi   Via Medaglie d'oro, 51, Faenza

Il Museo di Scienze Naturali faentino è l'Istituto scientifico naturalistico più importante e ricco della provincia di Ravenna. Ospita ricche collezioni ornitologicheentomologiche e zoologiche.

Quest’ultima frutto del recupero di esemplari periti in seguito ad incidenti stradali o a bracconaggio sul territorio faentino.

E così possiamo ammirare: una coppia di daini, di caprioli e volpi e anche esemplari di istrice, faina, donnola, puzzola, nutria e visone rinselvatichiti, scoiattolo e vari altri micromammiferi. 

C'è poi una sezione dedicata ai fossili, alle rocce ed ai minerali del territorio. Al Museo troviamo anche un blocco calcareo di provenienza alpina con impronte di dinosauro e il cranio di mammuth completo ma disarticolato, rinvenuto nelle "sabbie gialle" di Oriolo di Faenza.

  


PROGRAMMA

Ore 8:45 per chi vuole un passaggio, ci troviamo al parcheggio di via Aspromonte (quello grande vicino allo Zooacquario).

altrimenti ritrovo ore 9:15 presso L'OASI DELLE CICOGNE  Via della Boaria, Faenza, RA per una visita guidata in cui assisteremo al momento dell'alimentazione. Ingresso a offerta libera

Ore 10:45 trasferimento al Museo Malmerendi Via Medaglie d'oro, 51, Faenza per una visita guidata alle collezioni.

Costi: ingresso a offerta libera + 60 € per la guida da dividere in base al numero di partecipanti. Per i singoli soci di ScienzaE che hanno rinnovato la quota annuale (26€) o che intendono farlo in questa occasione l'attività è gratuita.

Ore 12:30 trasferimento al Parco Bucci Piazzale Pancrazi per un possibile pic nic insieme.

Restiamo in attesa delle vostre adesioni tramite mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Vi aspettiamo numerosi.